Progetto TecnoAwareness

Logo FamigliAttiva ODV
Logo FamigliAttiva ODV

Progetto TecnoAwareness (consapevolezza delle nuove tecnologie) FamigliAttiva ODV è una associazione di volontariato che ha, fra i propri obiettivi, il supportare le famiglie per affrontare al meglio le sfide che la quotidianità impone loro. Le nuove tecnologie, ormai pervasive ed imprescindibili, non possono che essere, quindi, al centro della nostra attenzione. Il nostro scopo è di diffondere consapevolezza di come funzionano, quali rischi nascondono e, soprattutto, quali opportunità offrono gli strumenti tecnologici che tutti quotidianamente utilizziamo. Ci rivolgiamo particolarmente ai ragazzi, in quanto ne sono i principali e non sempre consapevoli fruitori. La nostra offerta formativa include il coding, l’introduzione ai principi di funzionamento dell’hardware e della robotica, l’organizzazione di convegni su rischi ed opportunità delle nuove tecnologie, netiquette, identità digitale, sicurezza online, cyberbullismo, intelligenza artificiale, ecc… Ci auguriamo che tutto questo possa aiutarli a diventare cittadini digitali corretti, attivi e creativi, con la piena coscienza che la tecnologia è, e sarà, sempre più importante nella vita privata, sociale e professionale di tutti noi. Le nostre attività, tutte proposte a titolo gratuito, sono: CoderDojo Si tratta di incontri, normalmente della durata di 3 ore, organizzati nei fine settimana, in cui utilizziamo Scratch, un programma sviluppato per questo fine dall’M.I.T. di Boston, per introdurre i ragazzi al coding ed alla logica computazionale. TeacherDojo Sono delle sessioni riservate ai docenti, durante le quali presentiamo agli insegnanti le attività ed i principi del CoderDojo e li introduciamo all’utilizzo di Scratch quale possibile strumento di insegnamento del coding e del pensiero computazionale nelle scuole. CoderDojo@school Si tratta di CoderDojo gestiti dai nostri volontari all’interno delle scuole, nelle aule di informatica esistenti. Per questi le iscrizioni non vengono gestite da noi ma dalla scuola. English CoderDojo Sono degli incontri gestiti come i CoderDojo normali, ma condotti completamente in inglese. Cerchiamo con questi di unire la conoscenza della logica computazionale con quella dell’inglese, lingua indispensabile ai nostri ragazzi per costruire il proprio futuro. RoboDojo La robotica educativa è un approccio molto coinvolgente a materie fondamentali nei nostri tempi quali scienza, matematica, informatica, la robotica stessa. Come nel coding, favorisce lo sviluppo del pensiero computazionale, della curiosità, della capacità di analisi e di risoluzione dei problemi, non utilizzando noiose lezioni ma esercizi pratici e divertenti. In questi incontri, articolati su due giornate, utilizziamo gli mBot, dei piccoli robot progettati appositamente per la didattica. HardwareDojo Durante questo incontri spieghiamo ai ragazzi cos’è veramente un personal computer, come funziona, come è fatto e che analogie ci sono fra un personal computer, un tablet o uno smartphone. Queste apparecchiature sono ormai onnipresenti nella nostra vita, qualunque cosa facciamo. E’ importante, quindi, sapere come funzionano, per utilizzarle al meglio e saper scegliere quale a noi veramente serve. L’HardwareDojo dura tre ore, durante le quali scopriamo come è fatto un personal computer, quali componenti elettronici lo compongono e che funzione hanno. Questo mentre, guidati dai nostri Mentor, ne assembliamo uno insieme, partendo dal case (la scatola esterna) completamente vuoto. Unplugged CoderDojo Sono incontri dedicati ai ragazzi fra i 7 ed i 10 anni, durante i quali, giocando con CodyRoby, un gioco da tavolo ideato dall’università di Urbino, li introduciamo alla logica computazionale senza utilizzare i computer, Convegni Organizziamo periodicamente degli incontri, dedicati a genitori e ragazzi insieme, su molti argomenti, fra cui anche quali rischi presentano e quali opportunità offrono le nuove tecnologie. Lo scopo è di informare e cercare di stimolare un dialogo, un confronto fra genitori e figli su questi argomenti.

Per approfondire e trovare documentazione sulle nostre attività: http://www.famigliattiva.org o sulla nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/FamigliAttiva/

Destinatari

Ragazzi dai 7 ai 14 anni Docenti Genitori

Tempistiche

Iniziato nel febbraio del 2015. Si intende proseguire con queste attività anche in futuro, senza una data di fine del progetto stesso.

Metriche

Per verificare se i nostri interventi sono efficaci, utilizziamo i feedback che riceviamo da chi partecipa ai nostri eventi: 1) ai ragazzi, dopo ogni CoderDojo, HardwareDojo o Robodojo, chiediamo di compilare una form per esprimere il loro gradimento sull’iniziativa. 2) verifichiamo la fidelizzazione, ovvero: normalmente, chi partecipa ad uno dei nostri eventi, poi si iscrive anche agli altri. Questo ci permette anche di verificare se i ragazzi hanno acquisito le competenze che erano obbiettivo degli incontri precedenti. 3) gestiamo le iscrizioni agli eventi online, ed i posti disponibili si esauriscono sempre dopo poche ore dall’apertura delle iscrizioni, segno che i genitori ripongono fiducia nelle nostre attività. 4) ai nostri eventi partecipano ragazzi provenienti non solo dalla nostra città ma da tutto il Friuli Venezia Giulia. 5) riceviamo costantemente richieste di collaborazione da parte degli istituti comprensivi del nostro territorio, alle quali rispondiamo per organizzare incontri di formazione per i docenti, con l’auspicio che si facciamo portatori di queste iniziative nelle loro scuole. Con l’istituto comprensivo di Palmanova, invece, abbiamo avviato una collaborazione che prevede la realizzazione dei nostri eventi “coderdojo@school”, gestiti dai nostri volontari, a scuola in orario curriculare. 6) abbiamo ottenuto il riconoscimento delle nostre attività da parte della “Fondazione IBM”, la fondazione gestita dalla omonima azienda americana, e del “Gruppo Pittini”, importante gruppo industriale friulano, che per sostenerci ci hanno donato in totale 37 fra notebook e personal computer.

Non prevediamo, ne lo faremo in futuro, verifiche o esami ai partecipanti alle nostre iniziative. Volutamente vogliamo che i ragazzi con noi si divertano ed imparino i principi dell’“Hard Fun” e del “Creative Learning”. Ci auguriamo di riuscire a stimolare la loro curiosità e far nascere in loro la passione per la conoscenza delle tecnologie.